Dagli anni ’90 la prevalenza dei disturbi mentali è aumentata del 30% (dati OMS HFA). Inoltre, dal 2008 il nostro paese, come tutta l’Europa, sta affrontando una grave crisi economica. Questa crisi sta mettendo a dura prova le famiglie italiane che per poter andare avanti devono fare grandi sacrifici che spesso non bastano andando in contro ad alti livelli di incertezza e di sofferenza. Come emerge dal Rapporto Eurispes del 2015, la situazione è peggiorata per il 76,7% delle famiglie che ormai affrontano la vita giorno per giorno, senza una prospettiva certa per il futuro. Molte famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese, e pesano sui familiari o consumano i propri risparmi senza prospettive di miglioramento. Basti pensare che oltre alle spese per la casa e la vita quotidiana il 40,9% non sono in grado di affrontare le spese mediche, dove la scelta è quella di aprire un prestito o di non farsi curare, se la problematica lo consente.
In linea con le proprie finalità, la Sezione Clinica del CRP, supportata dalla Scuola di Specializzazione in psicoterapia, ha deciso di affrontare questo problema creando il servizio di Sostegno Psicologico Solidale (SPS) o Terapia Solidale.

Gli obiettivi che si propone il servizio sono:
1) Rendere accessibile a tutte le fasce della popolazione il sostegno psicologico;
2) Promuovere il benessere psicologico a tutti i livelli;
3) Favorire la crescita professionale dei terapeuti in formazione presso la Scuola di Specializzazione in psicoterapia del CRP;
4) Promuovere la ricerca in ambito clinico.

Il SPS, in linea con i primi due obiettivi, è un servizio di consulenza psicologica rivolta a coloro che pur sentendo il bisogno di un sostegno psicologico non possono accedervi a causa dei costi. In base alla situazione presentata dall’utente, la terapia potrà essere gratuita o al costo del ticket (35,00 Euro).
I posti di terapia Solidale gratuita sono limitati e potranno essere assegnati a coloro che per motivi ufficialmente riconosciuti usufruiscono dell’esenzione dal ticket anche nei servizi pubblici.
Il servizio è erogato dai membri dell’équipe della Sezione Clinica e dai terapeuti in formazione del 3° e 4° anno della Scuola di Specializzazione in psicoterapia del CRP che hanno aderito al progetto (3 ° obiettivo).
Il SPS è parte del FATE (Favorire l’Accesso alle psicoTerapie Efficaci)
I terapeuti in formazione, oltre al supporto dell’équipe della Sezione Clinica, sono seguiti anche dai Docenti Supervisori della Scuola, in modo da assicurare gli stessi standard professionali delle terapie a prezzo pieno.
In linea con l’ultimo obiettivo, l’accesso al SPS segue l’iter di accoglienza della Sezione Clinica, inclusi coloro che richiedono un SPS gratuito.
Infine, il servizio risponde anche a coloro che hanno bisogno di una terapia a lungo termine non mettendo un limite di sedute massimo da fare; inol tre, per coloro che ne hanno bi sogno c’è la possibilità di fare il percorso terapeutico anche in lingua (spagnolo, inglese, francese e greco).
La Sezione Clinica, inoltre, offre un servizio di consulenza psicologica e psicoterapica a costo “di mercato”. Il servizio è erogato dagli psicoterapeuti, membri dell’ équipe della Sezione Clinica.