I seminari formativi sono approfondimenti delle tematiche affrontare nei seminari informativi. Si prospettano come gruppi esperienziali ed educativi della durata di 3 incontri di 2 ore ciascuno. Ogni gruppo è composto da un minimo di 6 partecipanti e un massimo di 12 partecipanti.

Lo scopo è quello di promuovere lo sviluppo e/o miglioramento di competenze negli specifici ambiti trattati utilizzando modalità e metodi tipici dell’approccio cognitivo-comportamentale. Questi seminari sono svolti dai soci del CRP. Il calendario dei seminari formativi viene periodicamente aggiornato sul sito del CRP ed è possibile prenotarsi lasciando i propri dati(nome, cognome, numero di telefono, titolo del seminario per il quale si prenota) alla segreteria.

Attualmente sono attivi due Seminari Formativi: Life Lab e Il comportamento sessuale consumistico negli adolescenti.

Life Lab

 

I seminari hanno la finalità di promuovere il benessere psicologico attraverso il potenziamento delle life skills (abilità di vita). I destinatari sono sia pazienti che seguono un percorso psicoterapico sia persone che vogliono potenziare le suddette abilità. Si tratta di un intervento universale, rivolto ad un’utenza ampia indipendentemente dal rischio di sviluppo o cronizzazione di difficoltà legate alla salute mentale.

L’intervento consisterà in cinque moduli esperienziali di gruppo, ciascuno suddiviso in tre incontri della durata di due ore a cadenza settimanale. La totalità degli incontri costituirà un percorso coerente e globale di addestramento alle abilità di vita; tuttavia ciascun modulo (di 3 incontri) è strutturato in modo da essere conclusivo in sé stesso, al fine di rendere possibile la partecipazione anche solo a singoli moduli a seconda dell’interesse ed utilità individuale.

È possibile introdurre nuovi moduli di approfondimento di abilità specifiche in base ad esigenze o interessi specifici che emergano nel corso dei moduli.

L’intervento è rivolto a partecipanti adulti (dai 20 anni in su); tuttavia è estendibile anche a soggetti adolescenti, attraverso un adattamento delle attività, in caso si crei un gruppo di interessati appartenenti alla fascia tra i 14 e i 20 anni.

 

Le abilità oggetto dei moduli sono quelle definite come abilità di vita (life skills) dall’OMS (1993), che le raggruppa in cinque coppie:
1) prendere decisioni e risolvere problemi;
2) pensiero creativo e pensiero critico;
3) comunicazione e rapporti interpersonali;
4) auto-consapevolezza ed empatia;
5) gestione delle emozioni e gestione dello stress.

I moduli hanno una struttura comune:

Primo incontro: presentazione del tema generale del modulo e dei suoi obiettivi; esercizi di rottura del ghiaccio per la conoscenza reciproca tra i partecipanti; introduzione teorica sull’abilità specifica oggetto dell’incontro; determinazione degli obiettivi per i singoli partecipanti; esercitazioni individuali, in gruppo o in piccoli gruppi; assegnazione dei compiti a casa.

Secondo incontro: valutazione dei compiti a casa e restit uzione; introduzione al tema oggetto del secondo incontro; esercitazioni individuali, in gruppo o in piccoli gruppi; assegnazione dei compiti a casa.

Terzo incontro: valutazione dei compiti a casa e restituzio ne; introduzione al tema oggetto del terzo incontro; esercitazioni individuali, in gruppo o in piccoli gruppi; definizione di obiettivi da perseguire autonomamente per esercitare l’abilità oggetto del modulo.

Il comportamento sessuale consumistico negli adolescenti: osservazioni cliniche e prospettive d’intervento

 

Imparare ad impegnarsi in una relazione intima con un partner di sesso opposto e far fronte allo sviluppo delle attitudini sessuali può essere considerato uno dei più importanti ed universali compiti dello sviluppo di un adolescente. Essere in grado di vivere in modo sereno la propria sessualità è un cambiamento complesso, specialmente per un adolescente che non ha ancora sviluppato le capacità sociali, emotive e cognitive richieste. Nel comportamento sessuale degli adolescenti si osserva la messa in atto di una modalità comportamentale che presenta caratteristiche più vicine ad un atto consumistico del rapporto sessuale. A tal proposito sappiamo che il comportamento consumistico in adolescenza è uno dei fattori di rischio che allontana dalla maturazione di valori idonei all’integrazione socio-culturale. A tal proposito, un’accurata informazione contribuirebbe a prevenire gli effetti negativi dovuti al comportamento descritto.

Il Seminario Formativo è rivolto ad adolescenti, giovani e genitori.